AVS CIPS BENTEL bbg PESS PANASONIC CIAS PRASTEL mitsubishi electric pilomat venitem ALLMATIC KBLUE general fujitsu FADINI APRIMATIC FAAC CAME
  VIDEOSORVEGLIANZA   SICUREZZA   AUTOMAZIONE
Tutti i migliori dispositivi per la videosorveglianza La ricerca dell'eccellenza. La passione per l'avventura. La ricchezza della diversità. L'innovazione dei nostri sistemi Facile installazione , nuova tecnologia ed esperienza al top grazie ai nostri nuovi sistemi antifurto




  news  
PERCHÈ È IMPORTANTE L’ANTINTRUSIONE? -  27-03-2010 

news: PERCHÈ È IMPORTANTE L’ANTINTRUSIONE? Chi ha subito un’ intrusione viene segnato profondamente, ancor di più se al momento dell'evento era presente. Un senso di insicurezza, di precarietà, una frustrazione per l’arbitraria violazione subita sono i segni indelebili di questi eventi. Del resto, le statistiche parlano chiaro: negli ultimi anni i reati legati alla microcriminalità sono aumentati e con essi la carica violenta con cui vengono eseguiti. L'obiettivo primo, quindi , per gli operatori della sicurezza è evitare a tutti i costi l'intrusione e il possibile contatto con i malviventi.
80 % l'aumento medio dei furti negli ultimi 5 anni sul territorio nazionale.
20 % le abitazioni che utilizzano attualmente un sistema d’allarme.
95 % la capacità di un sistema d’allarme di mantenere all’esterno i ladri. Grazie alla sua forza dissuasiva, evita così i traumi psicologici di chi subisce una effrazione. I sistemi di sicurezza non sono per loro natura inviolabili ma possono diventare una barriera invalicabile quando la tecnologia mette a dura prova il tentativo di effrazione. Per questo, è sul terreno del continuo aggiornamento delle tecnologie che si basa gran parte del nostro lavoro: da un lato, rendendo sempre più facile l’impiego del prodotto da parte del consumatore, dall’altro raggiungendo livelli di tecnologia difficilmente superabili per quanti tentassero di violarli.
Un sistema per la sicurezza può essere schematicamente suddiviso con questi macro insiemi:
PERIMETRALE ESTERNO, strumentazioni che controllano l'inviolabilità del perimetro esterno inteso sia come muro di casa, giardino, ampie aree verdi, posteggi, ricoveri attrezzi, aree di servizio esterni. In questo caso, i prodotti scelti possono essere: contatti magnetici, sensori volumetrici, sensori infrarossi, tecnologie di telecontrollo, il tutto sia via cavo che via radio.
CONTROLLO DI ZONA, sono quei prodotti che servono a segnalare l'eventuale presenza di soggetti che siano riusciti a superare la barriera perimetrale. Sono generalmente dei sensori o segnalatori che vengono utilizzati quando i locali vigilati non sono abitati.
TELEFONICI, ideali per segnalare il tentativo di violazione dei locali, trasmettono all’utente, vicini, parenti e/o agli istituti di vigilanza l’allarme con l’impiego avvisatori su cellulare, cavo o ogni altro modo possa essere necessario per far andare a buon fine l’avviso.
Il sistema per la sicurezza può essere utilizzato sia di giorno che di notte, in presenza o assenza degli stessi utilizzatori, ecco come:
TOTALE: si utilizza su tutte le aree interessate, contro lo scasso, per rivelare gli intrusi che abbiano superato la barriera perimetrale oppure per segnalare eventuali inizi di incendio o perdite di gas.E’ certamente la maniera più sicura per garantire la sicurezza dei locali quando voi non siete presenti.
PER IL GIORNO: il sistema viene impostato per il controllo perimetrale e del giardino, attiva i rivelatori di scasso e i segnalatori di fumo e gas.
Una garanzia totale in presenza degli interessati anche nelle abitazioni più isolate.
PER LA NOTTE: il sistema esercita il controllo perimetrale del giardino, attiva i rivelatori di scasso e i segnalatori di fumo e gas oltre a garantire il controllo di zona sull’intrusione solo nella zona giorno. La certezza di un sonno protetto.
TRE PUNTI FONDAMENTALI AFFINCHE' IL CIRCUITO SICUREZZA FUNZIONI:

RILEVAZIONE:
Tramite sensori interni, perimetrali interni (porte, finestre, serramenti), perimetrali esterni, e tutte le tipologie di sensori che permettono di generale l'allarme prima possibile, ma discriminando al minimo il rischio di falso allarme.

TRASMISSIONE:
A mezzo di combinatori telefonici filari, GSM, Ponti radio con Istituto vigilanza privata, in tutti i modi e con la maggior velocità possibile, collegamento telefonico con organi di sicurezza POLIZIA, CARABINIERI (salvo accettazione richiesta allaccio)

INTERVENTO:
Statisticamente i tempi necessari per ridurre o sventare furti devono essere inferiori a 15 min dall'avvenuto allarme, oggi con le tecnologie di rilevazione per esterno e proteziione meccaniche (grate, vetri antisfondamento, ecc)aumenta di molto il tempo d'intervento, rendendo sempre più difficile la vita del ladro.

CONSIGLI:
Fondamentale affinchè il circuito si chiuda è l'importanza di ridurre al massimo i falsi allarmi,
l'avvento delle tecnologie per uso esterno aiuta notevolmente a sventare furti per il ridursi i tempi di rilevazione dell'intruso, tali sistemi però se non utilizzati e PROGETTATI specificatamente e diversamente per ogni singolo impianto o esigenza può peggiorare la funzionalità e la reale esigenza di avere maggior sicurezza.

(dmamministra)

Condividi

   Via per Fiuggi, 9/A Frosinone - P.Iva: 10277811005